WhistleBlowing

Con il decreto legislativo 10 marzo 2023, n. 24 (“decreto whistleblowing”) è stata data attuazione della direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2019 (“direttiva whistleblowing”), riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali.

Le Società del Gruppo Autodis, OVAM S.p.A. e Go Logistics S.r.l., hanno adottato una Procedura per fornire chiare indicazioni operative circa l’oggetto, i destinatari, le modalità di trasmissione e gestione delle segnalazioni aventi ad oggetto le violazioni ricomprese nel perimetro applicativo del decreto whistleblowing.

Le segnalazioni possono essere inoltrate da dipendenti, terzi, membri degli organi sociali e stakeholders in forma confidenziale con garanzia di assoluta riservatezza tramite apposita piattaforma informatica raggiungibile al seguente indirizzo: wb.autodisitalia.it.

Sempre nei casi previsti dal decreto whistleblowing e dalla Procedura il segnalante può effettuare una divulgazione pubblica, attraverso la stampa e gli altri mezzi di comunicazione e/o diffusione, quali i social network.